Rassegna Stanca #2

Rassegna Stanca è il commento assonnato della mattina dopo: dove per mattina, naturalmente, si intenda un intervallo di tempo che non per forza si esaurisca col sole allo zenit. Rassegna Stanca è editoriale, cronaca, contrappunto, esperimento. Giacché la penna, l’autore o l’autrice, cambia di giorno in giorno, di articolo in articolo. Al secondo giro, Giulia Turri.

Ieri sera secondo appuntamento con il Festival della Canzone Italiana, che ha segnato l’entrata in scena di nuove figure, come Emma D’Aquino, Laura Chimenti e Sabrina Salerno.

Come per la serata precedente, le prime a salire sul palco dell’Ariston sono state le nuove proposte con due sfide che noi di Campuswave abbiamo apprezzato particolarmente e che hanno visto trionfare Fasma e Marco Sentieri, consentendo loro l’accesso diretto alla finale di venerdì sera.

Protagonisti della puntata, oltre ai cantanti in gara, molti ospiti di spicco come i Ricchi e Poveri in formazione completa, Zucchero, Gigi d’Alessio e infine Massimo Ranieri, che ha duettato con Tiziano Ferro sulle note di Perdere l’amore riscuotendo molto successo in teatro.

La serata segna la fine della prima parte della gara presentando una classifica provvisoria dei ventiquattro big che vede in testa Francesco Gabbani, seguito da Le Vibrazioni, Piero Pelù e i Pinguini tattici nucleari con la loro Ringo Starr.

Molto attesa, soprattutto dai giovani, Elettra Lamborghini, che si guadagna una ventunesima posizione a soli tre posti di distanza da Achille Lauro e la sua esibizione stravagante della prima serata.

Nelle ultime tre posizioni troviamo Rancore, Bugo & Morgan e Junior Cally, che già prima della sua performance aveva fatto parlar di se per i suoi testi e per la sua partecipazione al Festival.

Nella nostra cucina sovraffollata qui a Sanremo l’entusiasmo era tanto, soprattutto quando entravano in gioco vecchie canzoni che generavano grandi sessioni di karaoke, come nel caso di Mamma Maria dei Ricchi e Poveri e il medley di Tiziano Ferro con Sere nere / Il regalo più grande / Per dirti ciao.

La città non si ferma neanche dopo la fine del Festival, nonostante sia già notte inoltrata. I cantanti danno vita a veri e propri concerti a Casa Sanremo per festeggiare la vittoria o per dimenticare la sconfitta, come nel caso degli Eugenio in Via Di Gioia che ieri sera hanno ironizzato sulla loro breve presenza in gara sulle note di Ho perso.

Giulia Turri