Stop alla noia: gli eventi per i prossimi giorni a Genova

Lo so, lo so… vi è mancata la rubrica per gli eventi in programma, ma non temete: eccoli di nuovo qui. Sono tantissimi gli appuntamenti che dovete segnare sul vostro calendario, quindi iniziamo subito!

 

 

 

  • Mercatino di San Nicola 2016 dal 03/12/2016 al 23/12/2016 dalle 10.00 alle 20.00 presso Piazza Piccapietra. Al via la 28esima edizione del tradizionale mercatino genovese che preannuncia l’arrivo del Natale.

mercatino san nicola

 

 

 

  • Ruota panoramica al Porto Anticodal 07/12/2016 al 31/12/2016 (lunedì-venerdì 15.30-19.30 e 20.30-24.00 / sabato-domenica 10.30-24.00) – Ubicata nell’area pedonale antistante Porta Siberia, verrà inaugurata il 7 dicembre, con giri gratuiti per tutti dalle 14.00 alle 15.00.

ruota panoramica

 

 

 

  • Model Show 2016: il mondo del modellismo al Porto Antico dal 03/12/2016 al 04/12/2016 presso i Magazzini del Cotone – sabato dalle 12.00 alle 20.00 e domenica dalle 10.00 alle 19.00 – Modellismo statico e dinamico, con centinaia di pezzi unici in esposizione: torna a Porto Antico la kermesse Model Show.

modellismo

 

 

 

  • ‘Dinosauri’: la mostra con riproduzioni a grandezza naturale fino al 25/06/2017 presso il Museo di Storia Naturale – da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00 – L’esposizione permetterà al pubblico di fare un salto indietro nel tempo per ammirare riproduzioni a grandezza naturale di questi animali che abitarono il cielo, la terra e i mari del nostro pianeta.

dinosauri

 

 

 

pista pattinaggio genova

 

 

 

saviano

 

 

 

  • ‘Edo Timeless’: le foto del Giappone ieri e oggi al Museo Chiossone fino al 19/03/2017 – Da martedì a venerdì 9-19; sabato e domenica 10-19.30; lunedì chiuso – L’esposizione comprende 40 fotografie scattate da Mino Di Vita nel Giappone d’oggi, poste a confronto con 20 riproduzioni di foto all’albumina del giapponese Kusakabe Kinbei (1841-1934) risalenti agli ultimi anni del periodo Edo (1603-1867) e ai primi del periodo Meiji (1868-1912).

edo timeless

 

 

 

  • Sven Vath al 105 Stadium Genova – il 03/12/2016 presso 105 Stadium (Fiumara) alle ore 20.00 – La line up prevede Sven Väth e Maurizio Schmitz DJ.

svenvath

 

 

 

malika-ayane

 

 

 

99-posse

 

 

 

Stop alla noia: alzati e divertiti!

 

(Fonte: Genova Today)

 

Giovanna Vittoria Ghiglione

Al via la nuova stagione Campuswave: ecco il nostro palinsesto

Ieri è partita alla grande la nuova stagione di Campuswave Radio, la web radio ufficiale dell’Università degli Studi di Genova che trasmette dal Campus di Savona. “Sì, ormai lo sappiamo!” vi starete dicendo: ma, come si suol dire, repetita iuvant! Soprattutto alla luce dei moltissimi nuovi followers che si sono aggiunti alla pagina Facebook (grazie-grazie-grazie e ancora GRAZIE! Continuate così!) e ai quali l’intera redazione dà un caloroso benvenuto.

Ma quindi, cosa possiamo ascoltare e soprattutto quando? Niente paura, nelle prossime righe troverete tutte le indicazioni per seguire la vostra web radio preferita. Ricordate, potete portarci in giro anche sul vostro smartphone!

 

LUNEDÌ

14.00 – Bar Sport – Il posto giusto per parlare di calcio, motori, basket, ciclismo e pallanuoto
in compagnia di Roby e Lucio.

16.00 – Shockwave – Un po’ di musica heavy, un po’ di rock, un po’ di notizie della scena metal, un po’ di concerti. tutto questo con Alessia Balzano.

17.00 – Rotolando verso Sud – Un viaggio per l’Italia, verso Sud con Chiara Ferretti e Lorenzo Capurro.

 

MARTEDÌ

15.00 – Il Gatto e la Volpe – La musica italiana raccontata da Gaia e Lorenzo.

16.00 – Melting Pot – Gli opposti si attraggono? Ogni settimana si sfideranno due ospiti provenienti da diverse realtà. Chi dei due riuscirà a convincere gli ascoltatori che la loro è la migliore? Condotto da Andrea Iannaccone.

17.00 – Pimpami la storia – Ogni settimana un storia raccontata da Federico Il Cigno Salmetti.

 

MERCOLEDÌ

14.00 – Retweet – Lucio e i suoi ospiti danno una panoramica sui “cinguettii” della rete. Scoprite i 10 tweet più divertenti della settimana.

15.00 – Drum Machine – La musica secondo Silvia Frattini e Marta Massardo.

16.00 – Furore Blucerchiato – La Sampdoria vista dagli occhi di un sampdoriano doc come El Tuna.

 

GIOVEDÌ

14.30 – 1000 Watt – Tosca e Alessia parlano di musica.

16.00 – Weirdo – Notizie, notizie e ancora notizie pescate dal web.

17.00 – Game Over – Videogames, musica e sfide si intrecciano in un programma in cui sarete voi a dire se il gioca continua o se.. game over! Insert Coin: 9, 8, 7..

 

VENERDÌ

14.30 – Fantasy Rooster – Magazine settimanale di approfondimento su fumetti, film e videogiochi.
Condotto dal nostro Federico Gallo.

16.00 – The Legend – Lo sport e soprattutto il calcio, sotto la lente d’ingrandimento di Gaia Cifone che ci racconterà le grandi storie di grandi sportivi.

17.00 – Chiringuito – Intrattenimento e varietà in puro stile “late show”. Tra mille rubriche Desso e Franci Mauro vi faranno passare un’ora sereni e spensierati.

 


 

Se perdete l’appuntamento con il vostro programma preferito, non disperate. Ogni format è in replica la  sera stessa, la mattina seguente e nel weekend! Quest’anno non potete proprio perdere neanche un minuto di Campuswave.

Per maggiori informazioni consultate la sezione dedicata al palinsesto sulla nostra home page e ricordate di consultare i nostri social (in particolare Facebook, Twitter e Instagram) per qualsiasi aggiornamento o cambiamento dell’ultimo minuto.  

E non dimenticate di scriverci al 340.254.79.53 (SMS, WhatsApp e Telegram!)

 

Giovanna Vittoria Ghiglione

Don’t Be Buzzurro: gli eventi culturali tra Genova e Savona

“I giovani non si interessano mai alla cultura”, “Sono sempre chiusi in casa a giocare ai videogames”, “Ormai non c’è più il bagaglio culturale di una volta”…e bla, bla BLA! Vogliamo mettere a tacere una volta per tutte queste dicerie? È vero, a volte tendiamo a dedicarci ad altro, tra feste sulla spiaggia, serie tv che DEVONO essere guardate e Pokémon Go per la strada: ma noi giovani non siamo solo questo! (Si spera).

E allora, oggi è la giornata perfetta per non fare i buzzurri e mostrare un po’ di interesse verso gli eventi culturali della città, perché sono veramente tanti!

Ecco qualche suggerimento.

 

MOSTRE/EVENTI A GENOVA E DINTORNI

 

‘Suoni, voci e passi di danza in Strada Nuova’ – il 23/09/2016 dalle 17.00 alle 21.30 a Genova.

 

‘Fabrizio De André 1996-2016. Vent’anni di Anime Salve’dal 23/09/2016 al 25/09/2016 in via del Campo 29r.

 

‘Claudio Tozzi: nuova pittura figurativa e nascita della Pop Art 1967-1971’ – fino al 25/09/2016 al Museo d’arte contemporanea Villa Croce, via Jacopo Ruffini, 3.

 

‘Wildlife Photographer of the year’ – fino al 25/09/2016 al Museo Civico di Storia Naturale G. Doria, via Brigata Liguria, 9.

 

‘I piaceri del velo. Dal mezzaro genovese al foulard’ – fino al 02/10/2016 presso i Musei di Strada Nuova – Palazzo Bianco, via Garibaldi, 11.

 

‘Universo Greenaway/Greenaway’s Universe’ – fino al 02/10/2016 presso i Musei di Nervi – Galleria d’Arte Moderna, via Capolungo, 3.

 

‘Genova nel Medioevo. Una capitale del Mediterraneo al tempo degli Embriaci’ – fino al 09/10/2016 presso il Museo S. Agostino, Piazza Sarzano, 35r.

 

‘Alla scoperta del mare di Pietro Altovino’ – fino al 11/10/2016 presso il Galata Museo del Mare, Calata De Mari, 1.

 

‘Il mare sotto sopra di Renzo Bighetti’ – fino al 16/10/2016 presso il Galata Museo del Mare, Calata De Mari, 1.

 

‘Cambiaso & Noack’ – dal 25/09/2016 al 23/10/2016 presso il Museo Navale di Pegli, Piazza Bonavino, 7.

 

‘Polaroid ad arte. Giuliana Traverso e Attilio Mangini’ – dal 23/09/2016 al 23/10/2016 presso il Castello d’Albertis, Corso Dogali, 18.

 

‘Qhapag Nan – El Gran Camino Inca’ – fino al 30/10/2016 presso il Castello d’Albertis, Corso Dogali, 18.

 

‘Farhad Ostovani, SUITE N.1’ – dal 01/10/2016 al 01/11/2016 presso la Galleria Wolfsoniana, via Serra Gropallo, 4.

 

‘Aldo Mondino – Moderno. Postmoderno. Contemporaneo’ – Dal 24/09/2016 al 27/11/2016 presso il Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, via Jacopo Ruffini, 3.

 

‘Alberto Issel tra pittura e Arti Industriali – Dipinti inediti per Genova (1870-1916)’ fino al 31/12/2016 presso i Musei di Nervi, Galleria d’Arte Moderna, via Capolungo, 3.

 

‘Fare l’Italia: il Risorgimento romantico ed eroico nei dipinti di Edoardo Matania’ – dal 14/10/2016 al 14/01/2017 presso il Museo del Risorgimento (Casa Mazzini), via Lomellini, 11.

 

‘Edo Timeless’ – fino al 19/03/2017 presso il Museo d’Arte Orientale Edoardo Chiossone, Piazzale Giuseppe Mazzini, 4.

 

‘Helmut Newton: fotografie. White Women / Sleepless Nights / Big Nudes’ – fino al 22/01/2017 presso Palazzo Ducale di Genova.

 

‘Andy Warhol – Pop Society’ – dal 21/10/2016 al 26/02/2016 presso Palazzo Ducale di Genova.

 

 

 

MOSTRE/EVENTI A SAVONA E DINTORNI

 

‘Stile Artigianato Food&Design’ – dal 30/09/2016 al 02/10/2016 presso la Vecchia Darsena e la zona portuale di Savona.

 

‘Alla scoperta del Priamar sotterraneo’ – il 14/10/2016 alle ore 20.30 presso la Fortezza del Priamar.

 

‘Simpaticamente…Leonardo’ – il 23/09/2016 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Civica di Albenga.

 

‘Cromatismi in equilibrio’ – dal 23/09/2016 al 02/10/2016 presso il Castello del Carretto di Millesimo.

 

‘Progetto internazionale d’arte contemporanea e digitale’ – fino al 15/10/2016 presso la Biblioteca Civica Andrea Aonzo di Quiliano.

 

 

La cultura vi aspetta!!

#BuonLunedì: le 6 curiosità del giorno

Ogni lunedì è diverso e difficile allo stesso tempo: la doccia rigenerante da 40 minuti e la tazza piena fino all’orlo di caffè amaro non possono vincere contro questa giornata malefica. E se le sole parole che oggi vogliono uscire dalla vostra bocca sono “odio tutti”, lasciate che Campuswave vi aiuti a sopravvivere a questo inizio traumatico di settimana.

Ecco le sei curiosità dal mondo che vi renderanno la giornata un po’ più interessante. Pronti? Cominciamo.

 

“Spuntatina? No grazie!”

Care amiche e amici terrorizzati dal parrucchiere e dalla sua mania di dare una “spuntatina” alla vostra folta chioma, ho finalmente trovato un nome al vostro sano disturbo: TONSUREPHOBIA! Finalmente potrete sfoggiare questa parola intellettuale ogni qualvolta che il vostro parrucchiere tenterà di rendervi dei seguaci di Fra Tuck. Cari hairstylist: diamoci un taglio…al vostro entusiasmo.

 

Snapchattiamo!

Fanatici di Snapchat, riunitevi! Vi devo avvisare, per mettere in pratica la prossima curiosità avrete bisogno di un po’ di tempo. Infatti, secondo una ricerca (iniziata ancor prima che esistesse Snapchat), si impiegherebbero circa 10 anni per vedere tutte le fotografie scattate solo nell’ultima ora. Vado a farmi un giro di foto, ci vediamo tra qualche anno.

 

All you can eat is the way

Si sa, il sushi è diventato il cibo preferito di circa il 90% delle persone su questa Terra: quale miglior modo di festeggiare una qualsiasi cosa con un bell’all you can eat fino a scoppiare? Ma la cosa davvero interessante sta per arrivare: secondo uno studio (molto succulento, immagino) andare al sushi per il primo appuntamento accresce le possibilità di averne un secondo del 170%. Quindi, cari amici single, dateci dentro con i nigiri come se non ci fosse un domani. (Attenzione: il domani è sempre presente…e la bilancia pure).

 

Il segreto di Morgan Freeman

Chi di voi porta degli orecchini? Mi raccomando, da domani, che siano d’oro! Fatevi furbi, fate come Morgan Freeman: l’attore statunitense, infatti, porta sempre orecchini d’oro perché vuole essere sicuro che se dovesse morire improvvisamente lontano da casa, sarebbe comunque in grado di acquistare una bara. Ok, un po’ esagerato, però complimenti per la fantasia.

 

Gatti vs. cetrioli: perché?

Sono mesi che circolano in rete video di poveri gatti “attaccati” ingiustamente da malefici e infami cetrioli. Fanno sbellicare, sì, ma perché questa insensata fobia? Anche oggi ho la risposta per voi. Secondo i gatti, infatti, questi simpatici ortaggi assomigliano a veri e propri serpenti. Serpenti corti e immobili: vai a capire la mente felina…

 

“Ma quando ti laurei?” “Le cinque e mezza”

Per concludere in bellezza, perché non parlare un po’ di università-scuola-esami-compiti-ansia-oddio-che-palle? Ecco, secondo uno studio (condotto con una percentuale di agitazione e colite pari al 200%), lo studente medio di oggi ha lo stesso livello di ansia del paziente psichiatrico medio degli anni ’50. Per favore, lasciateci stare, siamo pazzi!

 

 

Per oggi è tutto.

Forza e coraggio, anche questo lunedì finirà.

(Tra 10 ore).

Back To The 90’s

E così, a primavera ormai iniziata, torno a bomba a scrivere qualcosa…per non perdere il vizio. Oggi quello che voglio affrontare è un altro viaggio tra le canzoni ‘dimenticate’ (che poi non è mai così) e i tormentoni estivi che hanno segnato un’intera generazione, quella nata negli anni ’90.

Ma non perdiamoci troppo in chiacchiere e iniziamo subito con un anno che mi appartiene, il 1992. Non ricordo molto di quel periodo, per ovvi motivi, ma so che è stata scritta una canzone che per tutto quel meraviglioso decennio ci ha fatti ballare e innamorare. Sto parlando degli 883 con ‘Hanno ucciso l’uomo ragno’.

 

Ma a proposito di innamoramenti…. Eravamo ancora troppo giovani per sapere che cosa fosse l’amore, e forse neanche ce lo chiedevamo. Quindi, un anno dopo, nel 1993, ci ha pensato lui, Haddaway, con la sua indimenticabile (anche per me, lo ammetto) ‘What is love’. (Questo è il momento di alzarsi e ballare, vi do il permesso).

 

Sempre nel 1993 Max Pezzali e la sua combriccola di apparenti cazzoni, passatemi il termine, sono ritornati e hanno deciso di riprendersi il posto sul podio dei tormentoni estivi partorendo ‘Nord Sud Ovest Est’. Pezzo che, ancora oggi, in qualche bel locale (vedi Calabasciu), ci fa sognare e perdere la voce ogni sabato sera.

 

E parlando d’estate, si pensa indubbiamente alle feste in spiaggia, agli amici, alla birra. Qualche volta è Ichnusa, qualche volta è Tennetn’s (oggi sono in vena di pubblicità) e qualche volta è Corona…annata 1994. 

Piccolo scoop: sapevate che la donna che appare nei video dell’artista non è la vera cantante? Eh sì, si tratta di una frontwoman. Se volete approfondire la storia cliccate qui.

 

Un anno dopo, senza tanti giri di parole ma rimanendo nella musica Dance, se ne esce lui con questo capolavoro ignorante, tanto da finire come colonna sonora del film ‘Selvaggi’. Scatman John – The Scatman.

 

Adesso una canzone che è entrata negli annali di storia dei villaggi turistici. Se non c’è la Macarena, non c’è vita. (1996)

 

Lo so, lo so, gli anni ’90 sono pieni di musica Dance. Che ci posso fare? Quello era il mood, e finalmente possiamo vantarci di avere lei, Alexia e la sua ‘The Summer Is Crazy’ pronta a rappresentare l’Italia nelle peggiori discoteche. (1996)

 

Nella carrellata di musica anni ’90 che ha segnato le nostre vite ci vogliamo mettere anche Ricky Martin per favore? Eh, perbacco. Con le sue movenze ha sedotto molte di noi, sognatrici incallite e innamorate di qualsiasi pop star. (Fin quando non ti deludono dichiarando altre preferenze, è chiaro). E allora balliamocela, ‘Un, Dos, Tres, Maria’ (1997).

 

So che presentando la prossima canzone potrei essere banale, ma non posso farne a meno. Se non la mettessi ci sarebbe un buco che nessun’altra trashata anni ’90 potrebbe colmare. ‘Aqua – Barbie Girl’ (1997). Piccola nota: nessun bambino innocente poteva sapere che cosa dicesse questa canzone. Beata gioventù.

 

Ritorniamo in Italia, magari con una vespa. Possibilmente con a bordo Cesare Cremonini, grazie. Questa canzone non va neanche titolata. Dico solo 1999.

 

Da Bologna ci trasferiamo un attimo a Roma, e sempre restando in casa Italia andiamo a trovare Jovanotti che sta cercando di regalare ‘Un Raggio Di Fole…Sole’ alla sua fidanzata. Ancora mi chiedo come abbia fatto.

 

Entriamo di prepotenza negli anni 2000, visto che scorrono che è un piacere e troviamo un duo tutto al femminile che si dà da fare per essere sempre in vetta alle classifiche. Per un po’ ci riesce, soprattutto quando esce ‘Vamos A Bailar’, sto parlando di Paola e Chiara.

 

Nello stesso anno esce una delle prime canzoni francesi che credo di aver ascoltato per intero, all’inizio chiedendomi “ma che inglese è?”. Viso sbarazzino, ritmo incalzante, le radio non smettevano di proporla. Alizee – Moi Lolita.

 

Nel 2002 ormai eravamo tutti poliglotti e ci potevamo permettere anche una canzone portoghese tra le nostre infinite playlist. Arrivarono loro, i Tribalistas, con ‘Ja Se Namorar’ e basta, ci rimase in testa e nel cuore per sempre. E diciamocelo, a noi genovesi la somiglianza è subito giunta all’orecchio….”che simpatici questi portoghesi che parlan come noiatri.”

 

 

Abbiamo oltrepassato di poco gli anno ’90 e per questo mi fermo. Ma le chicche non sono finite.

Presto nuove canzoni da rispolverare, presto nuovi viaggi.

Stay tuned!

Giovanna Ghiglione