CIRCUMNAVIGANDO FESTIVAL XVIII EDIZIONE : LA SUPERBA VA IN SCENA

Fra gli incontri da non perdere : Critica e Visioni sul circo contemporaneo

Dal 26 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019 la nave Circumnavigando Festival, ormai giunta alla sua XVIII edizione, approderà nei porti di Genova, Rapallo e Camogli con un carico ricco di eventi.

Circensi e Artisti di strada provenienti da tutto il mondo invaderanno i teatri, le piazze, i palazzi e i porti delle tre città liguri, accendendo i riflettori sul mondo del circo teatro.

Nell’attesa di vedere la propria città farsi palcoscenico l’Università di Genova offrirà un interessante incontro, giovedì 20 dicembre alle ore 10 e 30 sarà infatti possibile recarsi presso l’aula 1, in Corso Andrea Podestà, 2 (Genova) per assistere al convegno “Critica e Visioni sul circo contemporaneo”.

L’incontro, che verterà ad approfondire i temi del rapporto tra il circo contemporaneo e le arti performative e i processi e le modalità di ricerca alla base dei percorsi creativi di una forma d’arte in continua evoluzione, è soltanto una parte di un tutt’uno più ampio da cui prende il nome.

Critica e Visioni sul circo contemporaneo è infatti un progetto nato dalla collaborazione fra Associazione Sarabanda (con Circumnavigando festival) e Teatro Akropolis (con Testimonianze ricerca azioni) che si compone di ben quattro momenti: due convegni e due spettacoli.

In questa particolare circostanza l’incontro sarà organizzato e promosso grazie al sostegno di Università degli studi di Genova-Scienze della Formazione e ACCI Associazione Nazionale Circo Contemporaneo, e tenuto dai seguenti relatori : Valeria Campo, regista, autrice,presidente commissione circhi e Spettacolo Viaggiante del Ministero e Beni Attività Culturali; Federico Rahola, docente e coordinatore del corso di studi triennale di Scienze della Comunicazione UNIGE; Boris Vecchio, attore,regista e direttore artistico Circumnavigando Festival; Clemente Tafuri, regista e direttore artistico Testimonianze ricerca e azioni; Leonardo Angelini, scrittore.

A coordinare l’incontro sarà Laura Santini, ricercatrice UNIGE – Dipartimento di Lingue e Culture Moderne.